Chi siamo

L’ Associazione Sportiva Dilettantistica Nissa Rugby Asd, di via Stefano Candura n. 83 – partita I.V.A. e C.F. 92048360850, è stata costituita con statuto registrato nell’anno 2008 da una iniziativa dei soci fondatori che fanno ancora oggi parte del consiglio direttivo della stessa, allo scopo di propagandare la disciplina del rugby nella città di Caltanissetta, e con gli anni per via dei campionati nazionali giocati, in tutto il sud Italia.

Stagione 2008/2009
Ha disputato il primo campionato agonistico nella stagione sportiva 2008/2009 iscrivendosi e partecipando al Campionato Nazionale di serie C, Girone Siciliano/Calabro. L’avventura non è stata facile e i risultati del primo anno non sono stati brillanti ma hanno stimolato la società a progettare il salto di qualità.

Stagione 2009/2010/2011
Di fatti il campionato successivo di serie C, la stagione Sportiva 2009/2010, vede la Nissa Rugby Asd tra le grandi del rugby Siciliano/Calabro, con un 3° posto finale. Dalle stagioni successive, il club cresce in maniera esponenziale registrando un enorme successo tra l’amministrazione comunale e i tanti curiosi tra tifosi, atleti e famiglie che iniziano a praticare questo nuovo sport.
Stagione 2011/2012
La stagione 2011/2012 segna la consacrazione della società nel panorama rugbistico Siciliano/Calabro. La rappresentativa di serie C vince il campionato nazionale, girone siciliano, ma perde gli spareggi per l’accesso diretto alla serie B nazionale. Il settore giovanile si fa forte e numeroso e trova collocazione in quasi tutte le categorie e partecipa ai campionati regionali di under 12, under 14 e under 16.

Stagione 2012/2013
Nel febbraio 2013, la Nissa Rugby si propone alla Federazione Italiana Rugby quale Comitato organizzatore di una gara internazionale valida per il torneo del “Sei Nazioni under 20” tra le nazionali di Francia e Italia da disputare al Tomaselli di Caltanissetta. Evento unico e mai registrato in nessuna città siciliana e trasmesso in diretta dalle reti “RAI SPORT” , “SKY SPORT” e in eurovisione nelle reti sportive francesi.
Tale evento mette in mostra la Città di Caltanissetta dando lustro alle nostre strutture sportive e ricettive ma soprattutto, mostrando la capacità organizzativa della Nissa Rugby di organizzare grandi eventi internazionali con successo.

Stagione 2013/2014
La stagione sportiva, 2013/2014, vede la Nissa Rugby asd vincitrice del suo campionato ed il raggiungimento dell’ obbiettivo della promozione al campionato nazionale serie C elite dove affrontera’ le migliori compagini rugbistiche del sud Italia inserendosi cosi’ nel circuito tra le migliori societa’ da Roma in giu’.. inoltre continua con regolarità e successo i campionati regionali giovanili presentando due squadre under 12, una squadre under 14 ed una squadra under 16 tesserando cosi ben 110 atleti in soli 5 anni di attività; ritagliandosi un ruolo importante e riconosciuto nel rugby siciliano.

Stagione 2014/2015
La stagione sportiva 2014/2015, viene segnalata agli occhi della federazione italiana rugby, l’anno in cui la Nissa Rugby si qualifica in campionato seniores come la seconda squadra più forte in tutta Italia nella sua categoria e raggiunge ottimi risultati nelle partecipazioni ai campionati regionali di categoria giovanile presentando:
-nr. 5 formazioni under 12 tutorate da Istituti scolastici che effettuano regolare attività, quali ICS Pietro Leone, I° Circ. L. Radice e ICS L.. Sciascia di Caltanissetta e I° Circ. De Amicis e II° Circ. S. Giuseppe di San Cataldo;
-nr. 1 formazione under 14 Nissa Rugby;
-nr. 1 formazione under 16 Nissa Rugby;
La formazione seniores partecipa nuovamente al campionato nazionale C1 Elite e riesce a qualificarsi al girone nazionale fase promozione per la serie B, con squadre quali Amatori Napoli, CUS Catania, Tigri di Bari, Trepuzzi Lecce e IV Cir. Benevento. La Nissa Rugby finisce gli spareggi al secondo posto alle spalle del Cus Catania svanendo così i sogni promozione per la serie B.

Stagione 2015/2016
Dopo questi anni di crescita e di esperienza, la società presenta oltre 200 tesserati giocatori in una filiera che la vede partecipe in tutti i vari campionati di categoria giovanile regionale e Nazionali con la C1 Elite ed annovera 9 Tecnici qualificati, di cui 1 di III° livello, 3 di II°, 5 di I°. Un passo importante compie il club con la categoria under 18, formando per la prima volta nella storia rugbistica regionale una “franchigia siciliana”;dove la societa’ nissena tesse fitti colloqui per la creazione di un club che rappresenti la Sicilia dando vita ad una nuova realtà con il nome di Triskele Rugby Sicilia. Essa rappresenterà una formazione under 18 dove parteciperanno tutti i migliori giocatori siciliani e tra questi ovviamente anche i numerosi talenti nisseni. Il progetto federale di Triskele non farà altro che portare lustro e spessore alla società nissena che ormai sia in ambito giovanile che soprattuto in ambito seniores ha sempre più gli occhi puntati dalla federazione come società di vertice nel sud Italia.

 Stagione 2016/2017
Nella stagione 2016/2017 la Nissa Rugby asd si presenta sul palcoscenico italiano rugbistico con un importante progetto: presenta una prima squadra che la vedrà partecipare al campionato di serie B nazionale. A poter dare la possibilità al club nisseno di partecipare al tanto ambito campionato di serie B è stato il sodalizio con l’Amatori Rugby Messina. Insieme nella comunione di intenti e legati da un forte rapporto di amicizia e rispetto tra i presidenti Lo Celso e Arena, i due club si uniranno per poter formare una rosa di giocatori che si auspica possa giocare da protagonista il difficile e ambito campionato nazionale di serie B. La nuova realtà rugbistica avrà una nuova denominazione nel quale verrano citate entrambe le città, l’Amatori Messina-Nissa rugby, e inserirà i due scudetti rappresentativi delle società, quello del club nisseno e quello del club messinese, che saranno ricamati nella muta da gioco nel tentativo e con l’ambizione che i due club possano rappresentare la regione siciliana nel palcoscenico rugbistico del campionato nazionale di serie B. I campi da gioco saranno lo splendido “Marco Tomaselli” di Caltanissetta ed il campo dello “Sperone” di Messina. Il campionato che si andrà ad affrontare sarà sviluppato con la vecchia formala a 12 squadre, le migliori da Roma in giù, e tra queste troviamo nomi gettonati e città importati con fama rugbistica storica e nazionale come la Partenopea Rugby, l’Amatori Catania (unica squadra siciliana), l’Arvelia Villa Pamphili, l’Avezzano Rugby, il Civitavecchia Rugby, il Colleferro Rugby, la Polisportiva Paganica, l’Afragola Napoli, il Rugby Roma Olimpic club, l’Unione Rugby Capitolina e il Rugby Reggio Calabria. Insomma ancora di più quest’anno la Nissa rugby grazie alle grande ambizione e impegno che la contraddistingue, potrà ancora una volta figurare nello sport nazionale che conta.. Tutte le attività federali del club nisseno, dalla seniores che giocherà in B alle categorie under 12, under 14, under 16, under 18 che giocheranno regolarmente ai campionati regionali, saranno svolte presso lo Stadio “M. Tomaselli“ in Caltanissetta, stadio ormai omologato sempre dalla stessa società rugbistica tramite la federazione ad incontri internazionali,rappresentando così l’unico stadio in Sicilia oltre alla Favorita di Palermo a poter ospitare eventi di tale caratura.

Stagione 2017/2018
Stagione molto importante per il club nisseno che compie dieci anni di attività programmando ed investendo in grande per i suoi tanti tesserati. Le giovanili presenti e partecipanti ai campionati ricopriranno tutte le categorie dalla scuola rugby con i temerari under 6/8/10 e 12 ed i consueti under 14 under 16 under 18 e la seniores che riparte dalla siete c nazionale. Grande novità il rugby femminile, difatti la società parteciperà al campionato regionale femminile under 14 e alla coppa Italia senior femminile di rugby a 7. In programma inoltre inaugurazione della club house e acquisto di bus privato per adempiere alle tante esigenze dei piccoli tesserati, creando così un servizio navetta che possa agevolare i tantissimi piccoli rugbisti che ormai ogni giorno calcano il manto erboso del Tomaselli, ormai sempre più “casa propria” della società nissena.

Il Presidente
Giuseppe Lo Celso